E’ quella branca dell’odontoiatria che si occupa della cura della carie dentale,  ripristinando la morfologia dentale distrutta dalla carie, ridando forma, funzione ed estetica al dente mediante moderne tecniche ricostruttive. Queste possono essere distinte in :

RESTAURI DIRETTI IN MATERIALE COMPOSITO: sono le classiche otturazioni che vengono eseguite direttamente in bocca in una sola seduta. Il composito è un materiale a base di resina di tipo estetico, che da anni ha sostituito le vecchie amalgame metalliche.

RESTAURI INDIRETTI IN MATERIALE COMPOSITO:

Indiretti perchè sono ricostruzioni eseguite dopo aver preso l’impronta  e succesivamente fissate in bocca. Si ricorre a restauri indiretti quando non è possibile eseguire,con sufficienti garanzie di durata, restauri di tipo diretto. (ad esempio superficie da ricostruire più ampia e con margini sotto gengivali. )

RESTAURI INDIRETTI IN ALTRI MATERIALI :  Vengono usate generalmente le ceramiche dentali.Esse vengono definite come “materiali inorganici, non metallici, creati dall’uomo tramite riscaldamento ad alte temperature di minerali  grezzi per raggiungere le proprietà desiderate.”

ENDODONZIA:

E’ quella branca dell’odontoiatria che si occupa della cura dei denti quando la patologia interessa la polpa dentale. In questi casi bisogna eseguire una pulpectomia con successiva otturazione dei canali radicolari.